WhatsApp Image 2018-04-10 at 12.16.25Si è tenuto ieri a San Lazzaro di Savena, presso il Palasavena, l’incontro con la Polizia Municipale locale e i bambini di quarta elementare del primo e secondo istituto comprensivo per scoprire l’affascinante mondo del ciclismo. I ragazzi grazie a questo appuntamento hanno avuto una duplice opportunità: da una parte imparare a viaggiare sicuri in bici in un percorso protetto e strutturato per loro e, dall’altra, la possibilità di utilizzare per primi le dieci nuove biciclette (che si aggiungono al parco bici esistente), finanziate dall’Osservatorio Educazione Stradale Regione Emilia Romagna, attraverso un progetto promosso della Polizia Municipale di San Lazzaro di Savena.

Era infatti presente ieri, Mauro Sorbi, presidente Osservatorio Educazione Stradale della Regione Emilia Romagna, che ha spiegato come sia fondamentale per i bambini imparare ad utilizzare un mezzo di locomozione ecologico come la bicicletta. Sorbi non manca di sottolineare l’importanza dell’utilizzo del caschetto e spera anche che in un prossimo futuro i “figli possano essere sentinelle di un corretto senso di educazione civica e stradale!” (Qui l’intervista a Sorbi)

I ragazzi che ieri sono montati in sella, hanno dapprima visualizzato il percorso facendo una passeggiata a piedi guidati dal sovrintendente Maurizio Criscione e dall’Assistente Claudio Raggi. Dopo aver messo le apposite cuffiette igieniche, gli alunni hanno indossato i caschetti messi sempre a disposizione dalla Municipale ed infine con le biciclette nuove fiammanti hanno ripercorso il tragitto che avevano precedentemente fatto a piedi, rispettando stop, semafori ed attraversamenti pedonali.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Quello dell’educazione stradale è un progetto che risale al 1988, che ci ha permesso di incontrare molti bambini in scuole di ogni ordine e grado, ma in particolare i bambini di ieri hanno focalizzato la loro attenzione sulla circolazione in bicicletta!” spiega la dott.ssa Nicoletta Puglioli comandante della Polizia Municipale di San Lazzaro (Intervista qui) 

Rispondi