Si terrà domenica 8 aprile, dalle 9.30 alle 17.30, al Centro Civico A. Vason, in via Eleonora Duse 2 a Ponte Rizzoli – Ozzano dell’Emilia in provincia di Bologna, la settima edizione del mercatino delle mamme. Durante tutti i mercatini, la cui partecipazione è gratuita, è previsto intrattenimento, sempre gratuito per i piccoli ospiti, che oltre a ricevere album e figurine della Panini,  tra le altre cose potranno dipingere con i cavalletti in plain air grazie alla collaborazione con il museo “Ca’ La Ghironda” di Zola Predosa.
miriam2L’organizzatrice del mercatino è Miriam Maurantonio, “mamma very social” che è fondatrice ed ideatrice di BolognaBimbi ormai seguito da oltre 22.000 persone e a lei ho chiesto di parlarci di questa iniziativa.
“L’idea del Mercatino è nata per caso dalle richieste delle mamme del gruppo Consigli da mamma a mamma che non sapevano come fare per fare spazio nelle proprie case evitando di buttare quello che non utilizzavano più e per poter acquistare l’abbigliamento ad un prezzo più economico – Racconta la Maurantonio che aggiunge – “Noi mamme sappiamo quanto i nostri figli crescano in fretta e quanto poco tempo portino i vestiti nuovi e quanto poco giochino con i giochi!”
29746258_10155004771352563_1247269071_o
Si tratta quindi di un’idea che nasce con lo scopo di dare una seconda vita a quanto è legato al mondo dell’infanzia e che diversamente sarebbe stato gettato in ancora in ottimo stato, ma com’è andata la prima edizione? 
“Il primo MercatinoMamme, quello che io chiamo “Edizione Zero” è nato come Swap Baby Party a settembre 2014 a Bazzano ed è stato un grande successo con una numerosissima partecipazione!” Spiega la Maurantonio.
Miriam sta davvero solleticando le fantasie delle mamme e questo punto a tutte noi piacerebbe partecipare, ma come si fa e chi può partecipare al mercatino?
miriamegiacobPossono partecipare tutte le mamma e naturalmente anche i papà!” racconta l’organizzatrice e aggiunge “Il primo papà a partecipare è stato il noto cabarettista Giuseppe Giacobazzi, che accompagnato da un amico ha allestito il suo tavolo, a fine giornata erano entrambi rossi come due peperoni! Ma in questo caso mi sa che ha pagato lo scotto della popolarità, perché tutti si fermavano a guardare lui piuttosto che il tavolo allestito!”
Ma tornando alle modalità di partecipazione, cosa si può vendere? “Si possono vendere tutte le proprie cose usate: Giochi, Libri, Abbigliamento ed accessori vari” Spiega l’organizzatrice che continua sottolineando” L’obiettivo, non è solo quello di risparmiare, ma soprattutto quello di rispettare l’ambiente e far comprendere anche alle nuove generazioni che c’è un’alternativa all’usa e getta”
29745600_10155011837537563_654624284_n
Se dunque mamme siete interessate a partecipare, non solo come acquirenti, ma anche come “allestitrici” potete fare una richiesta tramite Facebook e “se c’è ancora disponibilità si viene inseriti in elenco e nel nostro gruppo mamme allestitrici, dopo in autonomia si può pubblicare nel gruppo “MercatinoMamme la cultura del Riuso” il proprio album per far sapere in anteprima cosa si porterà nel giorno dell’evento!” spiega Miriam.
In tutto questo ricordatevi che se volete partecipare come allestitrici le date ancora disponibili sono quella del 27 maggio a San Lazzaro e quella del 2 giugno a Castel Franco Emilia, se invece volete conoscere tutte le date e gli orari cliccate qui oppure se desiderate rimanere sempre informati sugli eventi potete scaricare gratuitamente l’APP di BolognaBimbi sul cellulare.

Rispondi