Ieri debutto ufficiale della prima attività di Facciamo scuola insieme”, il progetto sostenuto dal Gruppo Comet e rivolto alle scuole di Bologna e provincia.

Le attività offerte da “Facciamo scuola insieme” sono tante e tutte qualitativamente molto elevate (potete vederle tutte qui: http://www.rivistagirotondo.it/pdf/GIROTONDO_EXTRA_2016.pdf) ma non staremo a dilungarci su questo, vorremmo invece, rendervi partecipi del grande entusiasmo da parte dei bimbi e delle educatrici della scuola materna che ha fruito oggi della prima attività gratuita.

Il progetto di ieri è stato “il termometro delle emozioni”: le emozioni, queste sconosciute, di cui i bambini sono pervasi già dalla nascita a livello epidermico… e anche questa volta i bambini hanno dimostrato di saperci sorprendere con la loro spontaneità! L’attività è iniziata di buon mattino con i bambini di 3 anni, in totale 19, ognuno con le proprie caratteristiche: alcuni più vivaci, altri sonnecchianti, alcuni contenti di fare l’attività ed altri meno. Abbiamo disegnato per terra un grande cerchio, ci siamo seduti attorno per collaborare attivamente alla lettura della storia “Roberta, Simone e il travestimento delle emozioni” (potete chiedermi la storia tramite email all’indirizzo dicarlogang@hotmail.it).

termometro-delle-emozioni_03A cosa serve il cerchio? E’ una faccia nella quale dopo la lettura abbiamo posizionato, dietro indicazione dei bambini, occhi-sopracciglia-pupille-orecchie-naso, (con i suoi buchini…) e… la bocca… ma come disegnare questa bocca? Sempre uguale?

Ci è venuto in aiuto il nastro adesivo colorato perché la faccia appena disegnata per terra potesse sorridere, essere triste, arrabbiata, stupita, ecc… e ogni espressione ha il suo colore: giallo per la gioia, blu per la tristezza, rosso per la rabbia e rosa per lo stupore!termometro-delle-emozioni_02

E poi via con il termometro delle emozioni! Seduti ai tavoli abbiamo fatto un laboratorio con i bambini per realizzare la propria paletta delle emozioni (simile a quella che vedete qui http://www.youreduaction.it/paletta-delle-emozioni/ ) e attaccato alla parete della classe un grande termometro colorato dove ogni bimbo ha applicato le sue emozioni a seconda di come si sentiva in quel momento e… non potete immaginare le risposte!

Una bimba era ARRABBIATA! Certo – si potrebbe pensare – è a scuola ma preferisce stare a casa… ma alla richiesta del nostro “perché” ecco la sua risposta: “perché la mia mamma fuma e non va bene!”

termometro-delle-emozioni_012I bimbi sono così profondi, mentre noi crediamo che il loro mondo sia semplice, tuttavia non è esattamente così: si portano dentro tutte le emozioni e le esperienze che vivono a casa, a scuola, dai nonni o in giro per il mondo e riconoscerle ed esplicitarle, tirandole fuori da sé aiuta: aiuta il bambino che lo dice, ma aiuta anche ad aiutare chi ascolta! Ecco che abbiamo lavorato insieme sulle emozioni, sull’ascolto, sull’empatia e infine sull’ascolto di se stessi… adulti e bambini!

Con questo progetto “Facciamo scuola insieme”, offerto a tutti i bambini bolognesi dal Gruppo Comet, non ci aspettiamo di cambiare il mondo, ma di contribuire con le nostre gocce a formare… un mare di vita! (che è anche il titolo di un’altra attività gratuita di Facciamo scuola insieme”!!!)… alla prossima!•

Rispondi