Qualche giorno fa, ho avuto il privilegio di essere invitata al tavolo dei relatori, assieme a Mariantonietta Cavallari (presidente del CIF – Centro Italiano Femminile) in occasione della presentazione del nuovo libro “Dizionario dei simboli infantili” di Anna Maria Casadei.

Il libro, settimo della serie sugli scarabocchi dei bambini, è un manuale utilissimo per comprendere lo stato emotivo del bambino nel momento in cui fa il disegno. Troppo spesso siamo abituati a pensare che siamo veramente bravi a non far comprendere ai nostri figli quelle che sono le nostre emozioni, ma grazie a questo libro scoprirete che loro sono ancor più bravi di noi nel captare il non detto.

sun-34485_960_720Una figura che viene un po’ trascurata è quella del SOLE che, come spiega Anna Maria durante la conferenza, simboleggia il PADRE.

Quanti modi esistono per disegnare il sole? Il sole tutto giallo, oppure giallo con l’interno arancione, oppure  i raggi tutti lunghi uguali o di lunghezze e colori differenti e persino la posizione del sole sul foglio significa qualcosa di molto importante. Cito testuale.

“Se il sole è disegnato con raggi attorno di eguale proporzione, indica un buon rapporto con il padre; se i raggi sono diversi sottolinea un rapporto conflittuale.

Se il colore usato è l’arancione comunica una figura debole, se invece viene usato il giallo, allora rappresenta un padre considerato positivamente. Se davanti al sole ci sono delle nubi i rapporti tra i genitori non sono idilliaci.

Se il sole è disegnato in alto ed al centro del foglio c’è rispetto in famiglia, se posizionato a sinistra le relazioni familiari sono a volte fredde, se a destra indica positività.

Se il sole non è un cerchio ma è mal disegnato il padre crea problemi. Ma cosa significa quando il bambino disegna due soli uno a destra ed uno a sinistra? E’ già successo e in fondo al foglio scrisse due nomi, uno era del papà scomparso e l’altro il nuovo compagno della mamma i cui rapporti erano ottimi”.

Anna Maria, durante la conferenza non ha solo parlato del sole, ma anche di alberi, case, comignoli, nuvole ed ha fatto un quadro generale sul disegno (o scarabocchio infantile come lei stessa lo definisce).

Se volete segnalatemi quello che vi interessa maggiormente e vi terrò informati.

Per dettagli su Anna Maria Casadei vi rimando a http://annamariacasadei.it/

Rispondi